Uncategorized

Apertura anno sociale 2018-2019 tre lions clubs zona 21

Scritto Da Redazione InfoWeek

Domenica 7 ottobre 2018, nella splendida cornice del salone dell’Hotel Villa San Bartolo di Vittoria, è stata celebrata l’apertura dell’anno sociale 2018-2019 da parte dei tre Lions clubs della zona 21 della 7^ Circoscrizione del Distretto 108 YB (Regione Sicilia) : Vittoria – Comiso Terra Iblea – Ragusa Monti Iblei.

Erano presenti:

il Past Governatore del Distretto Vincenzo Spata;
il Presidente della VII Circoscrizione Giovanni Iacono;
 il Presidente della Zona 21 Giuseppe Drago;
il Presidente del L.C. di Vittoria Francesco Iemolo;
il Presidente del L.C. di Comiso T.I. Giuseppe Di Gregorio;
il Presidente del L.C. di Ragusa M.I. Gaetano Gibilisco.

Erano altresì presenti, come ospiti, il Presidente della Zona 20 Giuseppe Walter Buscema, il deputato regionale On. Giorgio Assenza e la Sindaca di Comiso Prof.ssa Maria RitaSchembari.

Ha onorato i tre clubs sopra indicati la presenza dei Lions Clubs della Zona 20 e dei Clubs of service di Vittoria e di Comiso.

La conduzione della serata è stata affidata, secondo le norme statutarie e la tradizione, ai cerimonieri dei tre clubs:Francesco Palumbo, Lorenzo Cultreri e Giovanni Panasia.

Dopo il consueto, partecipato e rispettoso ascolto, da parte dei presenti, degli inni e della lettura degli scopi dell’associazione dei Lions, è stata presentata all’uditorio da Francesco Iemolo, nella sua qualità di socio del L. C. di Vittoria, la Prof.ssa Cettina Boccadifuoco, già apprezzatadocente di lettere presso il Liceo Scientifico di Vittoria. La Prof.ssa Boccadifuoco è divenuta quindi socia del club di Vittoria mediante il previsto rito di ammissione dei nuovi soci.

Su invito del cerimoniere di turno si sono avvicendati al microfono per un intervento di saluto l’On. Assenza e la Sindaca Schembari, autorità civili molto note, che hanno espresso, sia pure in modi diversi, il loro compiacimento per le meritorie attività di solidarietà compiute dai lions tramite i loro clubs, augurando che questa opera di alto valore sociale prosegua con ottimi risultati.

E’ stata quindi la volta dei presidenti dei tre clubs, che hanno dato l’avvio ufficiale all’anno sociale 2018/2019, già di fatto in corso, mediante i loro brevi interventi di apertura.

Gaetano Gibilisco, presidente del L.C. Ragusa Monti Iblei(il più giovane fra i tre clubs), ha annunciato che il suo club si sarebbe cimentato in alcuni dei services distrettuali, oltre che in altri programmati dalla Circoscrizione, dalla Zona e dallo stesso suo club. Ne ha enumerato alcuni (trascurando naturalmente i dettagli) : il Poster della Pace (nelle scuole medie); la Campagna per l’uso del casco per chi guida ciclomotori e motocicli (anche questo nelle scuole medie); la Raccolta degli occhiali usati da spedire a paesi africani; una giornata dedicata alla Natura, all’Arte e alla Cultura in genere, con l’impegno di restaurare un’opera d’arte; un convegno sulle false notizie circolanti sui social networks (c.d. “fake news”).

Giuseppe Di Gregorio, presidente del L.C. Comiso Terra Iblea, club che nel corso degli anni si è rivelato sempre più efficiente, si impegnerà, assieme ai suoi soci, nell’organizzazione di alcuni convegni di notevoleimportanza per l’attualità dei temi proposti: la disabilità mentale (in progressione a causa dell’aumento dell’età media delle persone) e i disturbi alimentari, con particolare riguardo alla bulimia e all’obesità (anche questa in aumento in tutte le fasce di età). Il primo tema sarà trattato da un eminente neurologo, il Prof. Francesco Iemolo, che è peraltro il presidente del L. C. di Vittoria. Per il secondo sarà possibile scegliere uno o più dei numerosi medici specialisti presenti nei due clubs di Comiso e di Vittoria. Di Gregorio si è riservato di arricchire il programma delle attività, tenendo conto dei temi e dei services elencati nell’organigramma distrettuale e facendo altresì ricorso ai suggerimenti dei componenti del suo direttivo e dei soci.

Francesco Iemolo, presidente del L. C. di “Vittoria”, il più anziano della zona 21, si è ripromesso di impostare l’attività del club su due direttrici fondamentali. La prima: lo scottante tema delle vaccinazioni in Italia, considerato che il club di Vittoria, da sempre in prima linea nel fornire supporti economici al service relativo alle vaccinazioni in Africa, non può certo trascurare la recente, inaspettata, indifferenza delle famiglie in ordine a questa indispensabile prevenzione sanitaria, posta in crisi da inspiegabili attacchi anti-scientifici. La seconda: l’altrettanto scottante tema delle immigrazioni e della integrazione, molto sentito e sempre attuale in zone, come quella vittoriese e quelle della fascia costiera della provincia di Ragusa (coincidente con la VII Circoscrizione del Distretto Sicilia). Sarà cura del Club, ha aggiunto Iemolo, occuparsi pure di importanti services, come il Progetto Martina (finora trattato ogni anno in almeno tre istituti scolastici), lo svolgimento, nelle scuole, di attività di formazione da parte di una squadra di medici ed infermieri in materia di primo soccorso, la promozione della donazione del midollo osseo, e così via.

Pino Drago, presidente della Zona 21, Giovanni Iacono, presidente della VII Circoscrizione, e Vincenzo Spata, pastGovernatore, hanno concluso la cerimonia dell’apertura dell’anno sociale, esprimendo partendo ciascuno da punti di vista diversi, ma in parte analoghi, formatisi sulla base delle conoscenze acquisite durante l’esercizio delle rispettive funzioni – il loro plauso per le intenzioni di programma manifestate dai tre presidenti dei clubs ed augurando che tali progetti siano realizzati in presenza di numeroso pubblico e in favore di molti giovani.

Ha fatto seguito la cena, momento utile per rinnovare (o creare) lo spirito di amicizia fra i soci dei vari clubs e gli ospiti, che non costituisce – come recita il credo dei lions – un fine, ma lo strumento necessario per perseguire in armonia ed efficacia gli scopi di solidarietà della nostra associazione.