Cinema

Dalle console al grande schermo: E’ arrivato Assassin’s Creed

Di Salvo Cucuzzella

Assassin’s Creed il film è uscito oggi in Italia il 4 gennaio 2017. Basato sull’omonima serie videoludica ha una trama originale. Callum Lynch (interpretato da Michael Fassbender) è un condannato a morte che viene costretto a rivivere i ricordi del suo antenato Aguilar De Nerha per ritrovare la Mela dell’Eden, un manufatto molto importante per il potere contenuto al suo interno.

Nel film si alternano passato e presente in modo chiaro rendendo la trama scorrevole. È il 1492, durante l’Inquisizione spagnola, quando Aguilar entra nella Confraternita degli Assassini, un ordine segreto in lotta contro i Templari, con il compito di proteggere il Principe di Granada. Nel 1986 il piccolo Callum trova sua madre morta per mano di suo padre che fa parte dell’antica confraternita degli assassini, il quale ordina al bambino di scappare mentre sopraggiungono degli uomini armati guidati da Alan Rikkin (Jeremy Irons) capo della Fondazione Abstergo controllata dai Templari. Dopo trent’anni Callum sta per essere giustiziato per aver commesso un omicidio ma viene salvato dalla Fondazione Abstergo e trasportato a Madrid. Al risveglio Callum conosce la dr.ssa Sophia Rikkin (Marion Cotillard), scopre le sue discendenze da Assassino e viene condotto nell’Animus, una macchina in grado di estrapolare i ricordi contenuti nel suo DNA e di sincronizzarlo con il suo antenato.Callum adesso è Aguilar e si trova nel centro di un agguato nel tentativo di liberare il principe Ahmed. Un tentativo vano che porta anche alla sua cattura insieme a Maria una sua consorella. A questo punto Sophia disconnette Callum dall’Animus. La sessione di sincronizzazione ha provato l’uomo che ha bisogno di un po’ di tempo per riprendersi. Durante questo periodo Callum conosce altri detenuti e intrattiene delle conversazioni con la dr.essa scoprendo essere la figlia di Alan e che anche sua madre era morta per mano di un assassino. I Templari premono per il ritrovamento della Mela e Callum viene costretto a rientrare nell’Animus. Aguilar e Maria stanno per essere giustiziati, ma riescono a liberarsi e a fuggire eseguendo il Salto della Fede. La mente di Callum reagiste violentemente e avviene una desincronizzazione che lo paralizza temporeneamente. Inizia un piccolo periodo di riabilitazione e in seguito ad una conversazione con Alan, Callum scopre che suo padre è lì tra i detenuti dell’Abstergo. Dall’incontro con il padre Callum decide di entrare volontariamente nell’animus deciso a trovare la Mela. Consegnare il manufatto ai Templari equivale a violare il Credo degli Assassini, ma Callum non ha ancora deciso cosa fare. Il finale lascia intendere ad un sequel e per gli appassionati del gioco non c’è altro che augurarselo e aspettare.

 

 

 

Lascia un commento