Arte

Giovanni Robustelli, talento eclettico e puro

Scritto Da Redazione InfoWeek

Di Angelica Fichera

Giovanni Robustelli, classe 1980. Artista di calibro internazionale, poliedrico e impegnato

Nei suoi lavori si assaporano la letteratura americana, i miti, i suoi gusti e il suo modo di approcciarsi alla pittura così come al disegno, in maniera naturale e assolutamente fluida e dettata dall’ispirazioni del momento

 

Giovanni Robustelli, artista vittoriese nato nel 1980, è un talento affermato, dal carattere poliedrico e assolutamente personale. La sua formazione da autodidatta fa sì che la sua arte parli di lui, delle sue suggestioni, della sua ricerca di quell’abbandono, citando, non a caso,

“Il non capire non è una prerogativa degli scemi, non è il privilegio degli idioti il non capire. È l’abbandono. Essere nell’abbandono non significa essere deficienti, significa non essere, smarrire…”      (Carmelo Bene)                                                                                                             

Giovanni Robustelli e il magico mondo di Alice

Alice in Wonderland di Giovanni Robustelli

E’ un eccellente disegnatore, un maestro e un mago della biro, capace come nessuno di utilizzarla sapendone sfruttare ogni qualità e ottenendo risultati incredibili in quanto a resa dei particolari e interpretazione. Sono molti i lavori che Robustelli ha realizzato con questa tecnica. Dalla sua arte sono nati i disegni, realizzati in formato orizzontale per rendere l’idea filmica, di Alice nel paese delle Meraviglie con una mostra realizzata a Milano presso lo SpazioPapel nel 2009. Racconta che in questi otto anni ha lavorato molto su Alice, per questa ragione è nata l’idea del Gallerista Edoardo Simone di realizzare un catalogo dove verranno pubblicati tutti i lavori e per l’occasione verranno realizzati tredici nuovi disegni che serviranno ad illustrare un’edizione del testo di Luwis Carroll.

Medea di Giovanni Robustelli

Medea Giovanni Robustelli

Dalla penna nascono anche i lavori su Pinocchio e, di recente, l’Antologia di Spoon River di Egaard Lee Masters. Robustelli si esprime magistralmente anche in pittura. Nel 2015 presenta i suoi lavori sulla Medea-Callas di Pasolini, ottenendo effetti di grande impatto comunicativo, dettati anche dalla grandezza delle opere, ma soprattutto dal grande dialogo che instaura con sé stesso e con le sue geniali interpretazioni del mito. Un’altra grande sua caratteristica è l’estemporaneità, sia, in quanto evento artistico vero e proprio, sia nel momento stesso in cui Giovanni si appresta a realizzare un suo lavoro; dice di non fare mai un bozzetto, un qualsivoglia disegno preparatorio, ma di avere solo un’idea, un concetto per poi lasciare che tutto fluisca.

Francesco Cafiso e Giovanni Robustelli

Robustelli lavora molto e i suoi lavori sono presenti in importanti collezioni in Italia e all’Estero, di lui la critica dice unanime che è un “genio”. Ha all’attivo numerose collaborazioni con personaggi di rilievo come Francesco Cafiso, lo chef Carmelo Chiaramonte, i Radiodervish, attraverso le quali mira a rendere manifesta la sua arte e il suo processo creativo, che è vivo, sognante, veloce e deciso, divenendo pura arte. Durante il Festival delle Relazioni, tenutosi a giugno 2016 a Ragusa, Robustelli e Francesco Cafiso sono riusciti a creare un evento culturale magico con un’atmosfera unica e sospesa che ha visto la realizzazione in estemporanea, di un’opera ispirata dalle note jazz. L’opera è stata recentemente donata dalla Fondazione San Giovanni Battista alla Cattedrale di Ragusa come contributo alla realizzazione di un Museo di Arte Contemporanea presso Palazzo Garofalo.

Dettagli Autore

Redazione InfoWeek

La Redazione di info Week, è composta dai migliori studenti del progetto "In Varietate Concordia", www.giovaniperilsociale.it, in particolare da coloro i quali hanno partecipato ai corsi di Informatore Online, Web Designer, Inglese e Riprese Esterne. Un progetto sperimentale che li vede mettersi alla prova nella scrittura sul web affiancando la parte pratica a quella formativa del corso. La Redazione di Info Week si avvale anche di collaboratori esterni che condividono con i nostri studenti la passione per l'informazione e lavorano a questo progetto in maniera volontaria e gratuita. Project Manager del progetto è Vincenzo Iozzia. Tutor del progetto Adriano Trigona. La Redazione si riunisce presso il Buon Samaritano, parrocchia Spirito Santo, locali gentilmente concessi da Don Beniamino Sacco.

In Redazione:
Redattori testi (Informatori Online)
Angelica Fichera
Stefania Alfieri
Salvatore Cucuzzella

Collaboratori volontari esterni redazione testi:
Alberto Di Gaetano
Valentina Pirrone
Giuseppe Licitra
Alessandro Invincibile
Giuseppe Nicastro

Tecnici:
Cumparatu Marius (foto e riprese esterne)
Salvo Spata (riprese esterne)
Pino Rinaudo (collaboratore Web designer e gestione social) Salvo Spata
Gianluigi Vietti (collaboratore Web designer e gestione social)

Contatti:
redazione@infoweek.eu

In Varietate Concordia è un progetto della Coop. Pierino Grispino e del Comune di Vittoria, promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Lascia un commento