Arte

HELENA: “La vita è una scatola di acquerelli, è colore, istinto”

Foto del corso di pittura della prof.ssa Helena Beckel

 

Proseguono i corsi di pittura del progetto “In Varietate Concordia”, del Comune di Vittoria in partenariato con la Coop. Pierino Grispino. Progetto promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. La docente è Helena Beckel, artista fine e frizzante. “Come tanti bambini -racconta Helena- anch’io adoravo disegnare e colorare, e continuo ad amare questa attività. I regali più apprezzati erano blocchi da disegno e materiale pittorico. Una zia ceramista ad ogni compleanno mi regalava nuovi strumenti: gessetti, carboncini, matite in pura grafite, diverse boccette di china e il regalo più gradito è stata una scatola di acquarelli coi godet che sembravano cioccolatini, ognuno col proprio nome”.

Secondo Helena ogni persona che si appresti alla pittura, soprattutto i bambini, dovrebbero innanzitutto conoscere e sperimentare più tecniche e quindi strumenti possibili per potere esprimere al meglio ciò che hanno in testa o nel cuore. Helena è laureata in restauro di pitture murali “un campo -spiega- nel quale conta principalmente la tecnica e la ‘fedeltà’ al pittore che ha eseguito l’opera che si va a restaurare. Si impara molto a mettersi sulle orme altrui. Ma non si può solo seguire le tracce -dice Helena-. Dipingere liberamente è un sano dialogo con sé stessi; è un modo di essere creatori; è un modo per conoscere il mondo, anche se si tratta di un, apparentemente banale, cesto di frutta. Perciò all’attività di restauro ho sempre accostato, per un necessario bilanciamento, la pittura d’istinto, senza ‘pubblico’. Nell’ultimo anno di studi ho scoperto l’artista, designer, inventore di giochi e laboratori per bambini, Bruno Munari. Ho fatto la tesi sui suoi laboratori creativi per bambini. Il seguente suo enunciato è per me un faro nell’approccio all’insegnamento della pittura: ‘La regola da sola è monotona, il caso da solo rende inquieti. Gli orientali dicono:la perfezione è bella ma è stupida. Bisogna conoscerla ma romperla. La combinazione tra regola e caso è la vita, è l’arte, è la fantasia, è l’equilibrio’”.

 

Helena Beckel si è laureata in Storia dell’Arte all’Università di Siena e ha anche una laurea triennale in Restauro conseguita presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna. A lei la ‘Menzione speciale’ per l’opera ‘Itaca’,  #met2b_Urban Art MeeTing 2016, Corso di figura, Art Institute, Siena. Ha seguito un corso di acquarello con l’artista Marill Van Dijck, Villafames, Spagna. E’ disegnatrice per articoli inerenti la cultura dell’infanzia sul blog www.lavoroculturale.org , sezione Librillule, http://www.lavoroculturale.org/category/librillule/. Ha svolto un tirocinio nel dipartimento “Old Master Drawings” di Sotheby’s, Londra ed un corso di scultura all’Università di Regensburg

Lascia un commento